Carlo Scarpa. Vetri e disegni 1925-1931

Carlo Scarpa. Vetri e disegni 1925-1931 è testimone puntuale dell’omonima mostra veronese tenutasi dal novembre 2019 al marzo 2020, dando conto della prolifica collaborazione tra Carlo Scarpa e Giacomo Cappellin che, fin dal 1925, si slega dall’azienda creata nel 1921 con Paolo Venini. L’esposizione, curata da Marino Barovier, Alba Di Lieto e Ketty Bertolaso si pone in ideale linea di continuità con i più attuali studi sull’argomento…

Ritorno al barocco: Fontana, Leoncillo, Melotti

La mostra Ritorno al barocco: Fontana, Leoncillo, Melotti, in un momento di chiusure forzate e di progetti cancellati, appare come una necessaria e salutare boccata d’ossigeno. Da poco chiusa nella galleria milanese ML Fine Art – Matteo Lampertico, cerca di sondare in profondità una questione spesso posta in essere dalla storiografia artistica, ma mai analizzata nello specifico e cerca di rispondere una volta per tutte a una delle grandi questioni irrisolte nel campo della scultura italiana del Novecento.

Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist

Nell’ottobre 2020 Enzo Mari è scomparso a un giorno di distanza dall’apertura di questa mostra antologica, alla Triennale di Milano, per celebrarne i sessant’anni di carriera. L’esposizione presenta tutte le facce di Mari: l’artista concettuale, il designer e grafico al servizio dell’impresa, l’architetto, ma anche il pensatore-ideologo talvolta scomodo.

Carlo Moretti. Vetro e design

Nell’ultimo decennio a Venezia si sono svolte molteplici iniziative dedicate al vetro. Probabile reazione a un periodo prolungato di forte fragilità del settore, pare maturo il tempo per tentare di rivitalizzare una delle manifatture cittadine più antiche e conosciute internazionalmente, rivalutando la produzione vetraria in chiave sia storica sia contemporanea.

L’OMBRA AGOGNA ALLA LUCE

Giovanni Pepè, Serena Contini e Enrico Brugnoni raccontano, trenta pagine in tutto, la riscoperta delle opere d’arte che impreziosiscono il Palazzo Italia di Varese, nome assunto nel 1947 dal Palazzo del Littorio, già sede della Federazione Provinciale Fascista. Il palazzo ospita oggi la Questura.

Anni Venti Wolfsoniana

La mostra curata da Matteo Fochessati e Gianni Franzone, in una selezione di oltre 120 capolavori, ha ben descritto l’atmosfera di quel tempo. Le opere esposte, tra pittura e scultura, provengono da importanti collezioni pubbliche…